Sagrada Familia

Barcellona, Spagna

Le guglie della Sagrada Familia, Barcellona

Dal 1926, la storica fornace Orsoni fornisce le piastre di smalti che decorano la Sagrada Familia, l’opera più iconica dell’architetto Antoni Gaudí, una celebrazione di luce e colore. Gaudí diceva: “Il colore è l’espressione della vita.”

Gli smalti colorati sono forniti sia in piastre, che vengono poi tagliate in pezzi utilizzando la famosa tecnica del trencadís, sia in piastrelle quadrate con uno stampo in ferro ancora conservato nella fornace. Gli smalti in vetro veneziano adornano le guglie, i pinnacoli e la facciata della Natività della Sagrada Familia. Ogni colore di smalto conserva il suo nome originale, come “scorzetta” e “becco di merlo”.

LA STORIA DELLA BASILICA

La Sagrada Familia è un tempio straordinario, distintivo per le sue origini, fondazione e scopo. Nato dal genio dell’architetto Antoni Gaudí, il progetto è stato sostenuto dalla comunità per la comunità. Ora, più di 140 anni dopo la posa della prima pietra, la costruzione della Basilica continua a Barcellona, coinvolgendo cinque generazioni che hanno testimoniato la sua evoluzione.

Foto storica del cantiere della Sagrada Familia

FORME GEOMETRICHE

Nella fase finale della sua carriera, Gaudí ha scelto di progettare e costruire utilizzando una combinazione di forme geometriche. Ha applicato questo approccio ai pinnacoli della facciata della Natività e al design delle volte all’interno del Tempio, utilizzando e combinando superfici curve regolari. Questo ha creato un carattere e un’espressione generale che ricordano la vita, in linea con il suo stile architettonico. Le forme geometriche utilizzate da Gaudí, come sfere, ottaedri, cubi e piramidi triangolari, possono essere trovate sulle cime dei campanili.

Tecnica trencadís dal catalano trencat che significa rotto, frammentato

ColorI

Gaudí affermava che il colore è un’espressione della vita, e per questo voleva che fosse una parte significativa della Sagrada Familia. Questo è evidente in vari elementi, tra cui i cipressi sulla facciata della Natività, i pinnacoli e le punte delle torri, gli attributi episcopali, i frutti, le spighe di grano e l’uva, tutti adornati con mosaici trencadís realizzati con vetro veneziano e ceramiche smaltate in una varietà di colori, oltre a mattoni e pietre. All’interno, i colori simbolici sono presenti nelle vetrate e nelle iscrizioni sui punti di luce nei nodi di ciascuna colonna nella navata centrale e nel transetto, insieme ai diffusori nelle volte.

Dettagli della decorazione delle guglie

FACCIATE DELLE NAVATE LATERALI

Oltre alla sezione della facciata sul transetto del Tempio, è essenziale menzionare le facciate delle navate laterali, ciascuna sormontata da sei frontoni triangolari con cesti di frutta in mosaico di ceramica trencadís. Questi cesti, creati da Etsuro Sotoo seguendo i modelli di Gaudí, contengono dodici tipi di frutta disposti secondo le stagioni. Il simbolismo rappresenta i frutti dello Spirito Santo, incarnando le buone azioni ispirate dallo Spirito. Un simile stile decorativo si trova sulle facciate della navata centrale, dove il mosaico trencadís di Sotoo rappresenta uva bianca e rossa, un calice e spighe di grano con un’ostia in cima, simbolizzando l’Eucaristia.

Le maestranze al lavoro di posizionamento di una delle guglie della Sagrada Familia

Consapevole che non avrebbe potuto completare l’intero Tempio, Gaudí ha scelto di costruirlo in fasi, rendendo più difficile abbandonare il progetto se avesse potuto completare almeno una sezione. Dopo aver completato la cripta e prima di iniziare i lavori sulla facciata dell’abside, ha affrontato la facciata della Natività. I suoi discepoli hanno continuato questo metodo, e la costruzione è proseguita secondo un programma, con varie sezioni completate negli anni. La fase finale include il completamento delle torri e della facciata della Gloria.

CREDITS

Progetti

Antoni Gaudì

Mosaicists

Fundació Junta Constructora del Temple Expiatori de la Sagrada Família

Photo

Fundació Junta Constructora del Temple Expiatori de la Sagrada Família

Torna su
Catalogo Orsoni La scelta del colore